Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

Situazione pazienti in Pronto Soccorso

Nascita dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria

Le storie dell’Azienda Ospedaliera e del Policlinico Universitario di Udine convergono nella nascita di una nuova struttura ospedaliero-universitaria che fonde le due anime preesistenti con la mission di assicurare pari dignità alle attività di assistenza, didattica e ricerca.

Le principali tappe

Il 28.11.2005 il Ministero della Salute, comunica al Presidente della Regione ed all’Assessore alla salute e protezione sociale, di condividere ed apprezzare l’iniziativa di voler costituire un’azienda unica di alta specializzazione.
La commissione paritetica Regione-Università il 10.11.2005 presenta il suo elaborato che diventa Protocollo d’intesa tra la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e l’Università degli studi di Udine il 29 dicembre 2005 (DGR 3439 dd 29.12.2005).

Il 2 maggio 2006, il Consiglio dei Ministri decreta la “Costituzione nell’ambito della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, dell’Azienda ospedaliero universitaria, con sede in Udine” (G U n. 143, del 22 giugno 2006).

Il 1° agosto 2006 nasce l’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Santa Maria della Misericordia” di Udine (AOU),dalla fusione dell’Azienda Ospedaliera “Santa Maria della Misericordia” e dell’Azienda Policlinico Universitario a Gestione Diretta.

Dal 1° gennaio 2007 l’Azienda entra nella fase di gestione ordinaria.
Nel 2008, l’assetto organizzativo dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Santa Maria della Misericordia” di Udine, è formalmente definito dall’Atto aziendale, (Decreto n. 794 del 4 novembre 2008) e reso operativo nel giugno 2009 dal l’istituzione dei Dipartimenti e dei relativi regolamenti di organizzazione e funzionamento (n. 11 Dipartimenti ad attività integrata, DAI, e n. 2 Dipartimenti assistenziali, DA).

Con decreto n. 1379-61152 del 29/12/2009, è stato aggiornato l'Atto Aziendale e inserto il Dipartimento Servizi Condivisi.

In data 8 luglio 2010 con decreto n. 805 il Dipartimento Cardiotoracico viene trasformato in Dipartimento ad Attività Integrata (DAI) completando l'attuale assetto costituito da (n. 12 Dipartimenti ad attività integrata, DAI, e n. 1 Dipartimento assistenziale, DA)

Chi siamo

  aggiornato il 15.10.2012