Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

Situazione pazienti in Pronto Soccorso

Organo di Indirizzo

Articolo 4, comma 1 decreto legislativo 21 dicembre 1999, n. 517
Articolo 5 Protocollo d’intesa Regione-Università degli studi di Udine, delibera della Giunta Regionale n.3439. del 29.12.2005

 

L'organo di indirizzo, nominato dalla Regione, è composto da cinque componenti, come di seguito indicato:

  • due designati dalla Regione;
  • uno designato dal Rettore dell’Università;
  • il Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia, componente di diritto;
  • uno designato dalla Regione d'intesa con il Rettore dell’Università.
  • Il Presidente dell’organo di indirizzo, scelto all’interno del medesimo, è individuato previa intesa tra la Regione ed il Rettore dell’Università.

I componenti dell’organo di indirizzo sono scelti tra esperti di riconosciuta competenza in materia di organizzazione e programmazione dei servizi sanitari e non possono far parte del medesimo né i dipendenti dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria né componenti della facoltà di medicina e chirurgia.

Il presidente dell’organo di indirizzo lo convoca, lo presiede e ne fissa l’ordine del giorno.
Il direttore generale partecipa ai lavori dell’organo di indirizzo, senza di diritto di voto.
 

Presidente

Prof. Attilio Maseri – designazione d’intesa
 

Componenti

Prof. Giuseppe Toffoli – designazione regionale
Dott. Gastone Collini - designazione regionale
Prof. Carlo Tasso - designazione universitaria
Prof. Massimo Bazzocchi – Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli studi di Udine - componente di diritto
 

Compiti:

  • propone iniziative e misure per assicurare la coerenza della programmazione generale dell’attività assistenziale dell’Azienda con la programmazione didattica scientifica della facoltà di medicina e chirurgia;
  • verifica la corretta attuazione della programmazione;
  • propone una terna di nominativi al direttore generale per la nomina, da parte del medesimo, del coordinatore scientifico di cui all’ art. 6 del protocollo.

Organi

  aggiornato il 24.08.2012