Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

Situazione pazienti in Pronto Soccorso

Health aoutcomes at school age of a population-based cohort of very preterm infants: the ACTION III project

Responsabile

Valeria Chiandotto

SOC

Patologia Neonatale

Bando

convenzione n. 232/RF-2009-1511846

Promotore

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - ROMA

Finanziamento AOU

6750.00 €

Scadenza

30 novembre 2015

Descrizione del progetto

Progetto ACTION III

La nascita gravemente pretermine (al di sotto delle 32 settimane di EG) rappresenta un problema di sanità pubblica in tutti i Paesi industrializzati, dove il progresso tecnologico ostetrico-neonatale ha portato sia ad un aumento della frequenza delle nascite pretermine, che a un eccezionale aumento della sopravvivenza, particolarmente alle età gestazionali più basse . Peraltro molti di questi sopravvissuti presentano patologie quali la broncodisplasia polmonare, la retinopatia della prematurità, e danni cerebrali . Una quota che può arrivare al 20 % presenta gravi deficit motori o sensoriali, o ritardi di sviluppo che la rende dipendente nella vita quotidiana . In larga percentuale, anche i bambini liberi da disabilità neurosensoriale grave mostrano in età scolare disturbi dell’apprendimento che richiedono supporti educativi specifici .
Questo progetto si propone di valutare le condizioni di salute in età scolare (circa 8-9 anni di età) di una ampia coorte “area-based” di nati gravemente pretermine in 4 regioni italiane, con l’obiettivo di produrre:
1. dati italiani aggiornati sugli esiti della nascità pretermine di bassa età gestazionale in età scolare:
1.1 prevalenza di disturbi neuromotori e paralisi cerebrale; sensoriali; di linguaggio; problemi respiratori; altre condizioni croniche e uso di ausili;
1.2 sviluppo cognitivo e neuropsicologico, e successo scolastico;
1.3 frequenza di problemi emozionali e comportamentali.
2. una migliore comprensione della relazione tra questi esiti di salute, la mortalità e i fattori di rischio perinatale, l’organizzazione delle cure regionali, e le cure ostetriche e neonatali fornite a questi bambini e alle loro madri prima e dopo la nascita;
3. informazioni sull’influenza delle caratteristiche demografiche e socio-economiche delle famiglie sugli esiti cognitivi e comportamentali.
Responsabile dello studio in AOUD :Dr.ssa Valeria Chiandotto, SOC Neonatologia

Progetti di ricerca in corso

  aggiornato il 11.12.2015