Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

Situazione pazienti in Pronto Soccorso

Accreditamento, Gestione del Rischio Clinico e Valutazione delle Performance Sanitarie

Direttore

Prof. Silvio Brusaferrosilvio.brusaferro@asuiud.sanita.fvg.it

 

Orari di segreteria

La segreteria è attiva da Lunedì, a Venerdì dalle 9.00 alle 12.00

Orari Per dichiarazioni di nascita

le dichiarazioni di nascita si effettuano da lunedì a venerdì, dalle 11.00 alle 12.00
(In casi particolari di assenza della persona incaricata, le dichiarazioni di nascita si effettuano presso la Direzione Medica di Presidio al 3° Piano del Pad.1)

 
Sede

Padiglione 16 - Primo piano  - Via Colugna 50

Recapiti

Segreteria: tel. 0432 559206 - Fax 0432 559239
e-mail: krosel.christiana@aoud.sanita.fvg.it
tel. 0432 554760 - Fax 0432 559239
e-mail: francescato.marinella@aoud.sanita.fvg.it

Equipe

Segreteria

Christiana Krosel

tel. 0432 559206 - Fax 0432 559239
e-mail: krosel.christiana@aoud.sanita.fvg.it

Marinella Francescato

tel. 0432 554760 - Fax 0432 559239
e-mail: francescato.marinella@aoud.sanita.fvg.it

Gestione Rischio Clinico

e-mail: rischioclinico@aoud.sanita.fvg.it

dr. Luigi Castriotta

e-mail: castriotta.luigi@aoud.sanita.fvg.it

Fabrizio Bellomo

e-mail: bellomo.fabrizio@aoud.sanita.fvg.it

Daniela De Corti

e-mail: decorti.daniela@aoud.sanita.fvg.it

Stefania Degan

e-mail: degan.stefania@aoud.sanita.fvg.it

Accreditamento all’eccellenza

Carla Londero

e-mail: londero.carla@aoud.sanita.fvg.it

Carmen Fabbro

e-mail: fabbro.carmen@aoud.sanita.fvg.it

Accreditamento istituzionale

dr.ssa Adriana Moccia

e-mail: moccia.adriana@aoud.sanita.fvg.it

dr.ssa Rosanna Quattrin

e-mail: quattrin.rosanna@aoud.sanita.fvg.it

Valutazione performance sanitarie

dr.ssa Adriana Moccia

e-mail: moccia.adriana@aoud.sanita.fvg.it

dr.ssa Rosanna Quattrin

e-mail: quattrin.rosanna@aoud.sanita.fvg.it

Specializzandi in Igiene e Medicina Preventiva Operanti presso la Struttura nel 2012

dr Luca Arnoldo

e-mail: luca.arnoldo@uniud.it

dr Giovanni Cattani

e-mail: giovanni.cattani@uniud.it

dr Alessandro Conte

e-mail: alessandro.conte@uniud.it

dott.ssa Margherita Dal Cin

e-mail: margherita.dalcin@uniud.it

dr Pietro Del Giudice

e-mail: pietro.delgiudice@uniud.it

dr Alberto Ferrazzano

e-mail: alberto.ferrazzano@uniud.it

dott.ssa Anna Maria Gnoni

e-mail: annamaria.gnoni@uniud.it

dott.ssa Lucrezia Grillone

e-mail: lucrezia.grillone@uniud.it

dott.ssa Lucia Lesa

e-mail: lucia.lesa@uniud.it

dr Giulio Menegazzi

e-mail: giulio.menegazzi@uniud.it

dr Alessandro Moro

e-mail: alessandro.moro@uniud.it

dr Mauro Prati

e-mail: mauro.prati@uniud.it

dr Pierfrancesco Tricarico

e-mail: pierfrancesco.tricarico@uniud.it
 

 

Carta dei servizi

[vuoto]

Presentazione della struttura

La struttura complessa Accreditamento, Gestione del Rischio Clinico e Valutazione delle Performance Sanitarie si propone all’interno della azienda come strumento a supporto dei programmi di miglioramento continuo della qualità e sicurezza.
L’approccio aziendale alla qualità prevede un’ottica di sistema, dove il processo di miglioramento continuo riguarda non solo il paziente, ma anche gli operatori, oltre l’efficienza e l’appropriatezza dei processi aziendali (sia quelli clinico-assistenziali che quelli amministrativo-gestionali) attraverso il coinvolgimento di tutti i livelli di responsabilità e organizzativi.
Per raggiungere questi obiettivi la struttura si articola in tre funzioni principali strettamente correlate:

  1. quelle relative alla qualità coordinando tra gli altri i programmi di accreditamento istituzionale ed all’eccellenza dell’azienda;
  2. quelle relative alle valutazioni delle performance attraverso indicatori di sistema e di singola struttura focalizzati sulla qualità clinico assistenziale
  3. quelle della gestione del rischio clinico.

La struttura supporta la Direzione Centrale per la Salute, Integrazione Sociosanitaria e Politiche Sociali della regione Friuli Venezia Giulia per i programmi sul rischio clinico.

 

Funzione Accreditamento e qualità

Operando all’interno del contesto di riferimento istituzionale, normativo e scientifico il modello di gestione della qualità e della sicurezza aziendale è costituito:
- dalla normativa dell’Unione Europea relativa ai programmi di qualità;
- dalla normativa nazionale vigente, in particolare dal Piano Sanitario Nazionale;
- dalla normativa regionale vigente, in particolare dal Piano Sanitario Regionale e:

  •    dal programma di accreditamento all’eccellenza;
  • dai programmi di accreditamento istituzionale;
  • dal programma su “Sicurezza e Governo Clinico”.

- dagli obiettivi e dalle linee strategiche elaborate sul tema della qualità e della sicurezza dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dall’Unione Europea, a partire dalla Carta di Ottawa (1986);
- dagli obiettivi stabiliti da società scientifiche internazionali, quale l’International Society for Quality in Health Care;
- dal modello di qualità indicato da Joint Commission International.
L’Azienda partecipa attivamente ai programmi di accreditamento istituzionale (regionali e sovraregionali) e si impegna a valorizzare i programmi interni per il miglioramento della qualità, come i processi di accreditamento all’eccellenza.
Nello specifico, l’Azienda identifica nel processo di accreditamento secondo gli standard Joint Commission International (JCI) la metodologia per accreditare l’intera azienda, impegnandosi ad armonizzare e rendere sinergici con questa metodologia i vari programmi esistenti e futuri che coesistono all’interno dell’Azienda stessa.
Nell’adottare il modello indicato da Joint Commission International viene assunta la definizione di miglioramento continuo della qualità come “il grado con cui i servizi di assistenza al paziente ed alla popolazione aumentano la probabilità del verificarsi degli esiti di salute desiderati e riducono la probabilità del verificarsi degli esiti indesiderati, dato lo stato attuale delle conoscenze”.


Funzione valutazione delle performance sanitarie

 

Attraverso questa funzione viene promosso e verificato l'utilizzo di un sistema di indicatori di performance presso le strutture aziendali attraverso attività di consulenza, di monitoraggio e di produzione di report al fine di conoscere e misurare fenomeni di interesse, contribuendo ad orientare i processi decisionali ai diversi livelli di controllo.
La metodologia utilizzata prevede vari momenti:

  • descrizione delle condizioni iniziali del sistema,
  • identificazione dei problemi,
  • quantificazione degli obiettivi ragionevolmente perseguibili in un definito ambito temporale,
  • verifica della corrispondenza fra i risultati ottenuti e quelli attesi,
  • individuazione dei settori che necessitano di azioni correttive,
  • misurazione dell’impatto delle attività realizzate.

Funzione gestione rischio clinico

 

Questa funzione opera all’interno del sistema aziendale di miglioramento continuo della qualità focalizzando gli aspetti della sicurezza clinica in una logica di responsabilizzazione del singolo, del gruppo e dell’intera organizzazione superando nel contempo la cultura della colpevolizzazione.
In questa prospettiva vengono promossi ed integrati nella realtà aziendale gli standard nazionali, regionali e quelli richiesti dai sistemi di accreditamento. Tra questi i programmi per la sicurezza del rischio chirurgico, dell’identificazione del paziente , ecc.
Strumenti e metodologie adottate routinariamente per la gestione del rischio clinico sono:

  1. Raccolta ed analisi delle segnalazioni di incident reporting;
  2. Analisi delle cause attraverso strumenti proattivi e reattivi (Healthcare Failure Mode Effect Analysis, Tracer methodology, audit, Root Cause Analysis, ecc.);
  3. Supporto nella definizione, implementazione e monitoraggio degli interventi di miglioramento;
  4. Reporting alle articolazioni aziendali ed ai sistemi regionali e nazionali;
  5. Formazione del personale su argomenti inerenti la sicurezza del paziente.

La funzione garantisce anche lo sportello per la segnalazione dell’infortunio ai dipendenti e al personale in formazione.
 

 

Attività svolte

[vuoto]

Libera professione

[vuoto]

Servizi in partnership con associazioni

[vuoto]

 

Dipartimento di Organizzazione dei Servizi Ospedalieri

  aggiornato il 5.01.2016